I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Pressione alta? Se non mangi carne scende

Lo studio di alcuni ricercatori lo stabiliscono ormai con certezza

Pubblicato il 28/03/2014 da Prevenzione a tavola

Pressione alta? Il segreto è mangiare vegetariano. E non del tutto: il pesce è ammesso. Basta eliminare la carne. E chi è iperteso può vedere il livello della pressione del sangue abbassarsi. Merito di fibre e potassio, presenti in quantità maggiori in chi segue una dieta più ricca di frutta, verdura, cereali e legumi. Lo rivela una corposa analisi fatta su 258 ricerche svolte su vegetariani ed onnivori dagli anni ’50 ad oggi, diretta dai ricercatori giapponesi delle università di Osaka e Tokyo con quelli di Washington e Pittsburgh. I vegetariani, hanno notato i ricercatori, hanno, in media, la massima (sistolica) più bassa di 7 mm Hg e la minima (diastolica) inferiore di 5 mm Hg, rispetto agli onnivori. I ricercatori hanno anche sviluppato un programma, chiamato ’21-day kickstart program‘, senza scopo di lucro, per insegnare ai medici e ai pazienti come introdurre piatti vegetariani nella propria dieta. I medici forniscono per e-mail ricette, video e approfondimenti in diverse lingue oltre l’inglese, dallo spagnolo al mandarino al giapponese. Consumare frutta, verdura, cereali e legumi, sottolineano gli esperti, significa aumentare il contenuto di fibre e di potassio, elementi in grado di ridurre i valori sistolici e diastolici. Per alcune persone correggere l’alimentazione può bastare a mantenere la pressione nella norma senza ricorrere ai farmaci. (fonte) Leggi anche: Daria Bignardi, che imbarazzo in diretta tv... La Mussolini e Leonardo Pieraccioni: ecco cosa è successo fra i due Il farmaco che uccide, ma che in Italia vendono ancora. Ecco qual è



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti