I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Zucchero, ecco la dose giornaliera da non sforare

Diminuirne il consumo aiuta a vivere meglio. Il parere dei nutrizionisti

Pubblicato il 21/03/2014 da Prevenzione a tavola

Diminuire lo zucchero per vivere meglio: non più di 25 grammi al giorno. Non lo dicono i nutrizionisti ma l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che intende stilare delle nuove linee guida sulla quantità di zucchero da consumare ogni giorno: passerà dal 10% attuale (considerato rispetto al totale fabbisogno calorico) al 5%. Nelle vecchie linee guida l’Oms indicava che la massima quantità di zucchero da introdurre era il 10% del fabbisogno, circa 50 grammi. Nella nuova versione il 10% rimane solo come limite massimo, ma una ulteriore riduzione del 5% può portare a numerosi vantaggi per la salute dal punto di vista dell’obesità e delle carie, ma anche delle patologie legate ai chili di troppo, come l’infarto e il diabete. Secondo le nuove linee guida diversi alimenti come alcune bibite gassate o i tipici pasti dei fast food farebbero introdurre una quantità di zucchero già superiore a quella raccomandata. Questo documento, quindi potrà essere usato dalle istituzioni come base per interventi in questo campo, come hanno già fatto diversi politici negli Stati Uniti (vedi l’ex sindaco di New York Michael Bloomberg).(fonte) Leggi anche: Daria Bignardi, che imbarazzo in diretta tv... La Mussolini e Leonardo Pieraccioni: ecco cosa è successo fra i due Il farmaco che uccide, ma che in Italia vendono ancora. Ecco qual è



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?