I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

La Nasa: la civiltà ha le ore contate

Diffuso uno studio che fa paura al mondo intero

Pubblicato il 21/03/2014 da Prevenzione a tavola

La nostra civilità ha le ore contate. Secondo un nuovo studio promosso dal Goddard Space Flight Center della Nasa, ci restano solo alcuni decenni prima che tutto quello che conosciamo e possediamo di caro collassi. Il report sconvolgente, scritto dalla matematica Safa Motesharrei del National Socio-Environmental Synthesis Center insieme a una squadra di esperti di scienze sociali, dice chiaramente che è la civiltà moderna sta volgendo al termine. Non c'è solamente un gruppo o una categoria di persone contro cui puntare il dito. L'intera struttura e natura della società è destina a fare crac. Analizzando cinque fattori di rischio per la società (popolazione, clima, acqua, agricoltura ed energia), lo studio conclude che l'improvviso collasso di strutture societarie complicate potrebbe materializzarsi quando questi fattori convergono per formare due criteri importanti. Il "worst-case" scenario del report di Motesharrei è veramente preoccupante. Tutti i collassi societari degli ultimi 5.000 anni hanno interessato sia la progressiva mancanza di risorse dovute alla "insufficiente capacità di sostenibilità ecologica" che alla "stratificazione economica della società tra elite (ricchi) e masse (poveri)", la quale ha fatto accumulare un surplus di scorte e risparmi per pochi, che è abbastanza alto da finire le risorse a disposizione. Questa situazione porterà inevitabilmente alla distruzione della società. L'elite di privilegiati "continuerà a fare business come se niente fosse nonostante la catastrofe in arrivo". (fonte) Leggi anche: Daria Bignardi, che imbarazzo in diretta tv... La Mussolini e Leonardo Pieraccioni: ecco cosa è successo fra i due Il farmaco che uccide, ma che in Italia vendono ancora. Ecco qual è



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Corsi - Prevenzione a tavola

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle