I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ridurre le calorie masticando

Mangiare lentamente riduce l'apporto calorico dei pasti

Pubblicato il 02/02/2014 da Prevenzione a tavola

Per ridurre le calorie assunte ai pasti bisogna masticare a lungo ogni boccone messo in bocca. A ribadire l’importanza di una corretta masticazione è un nuovo studio pubblicato pubblicata sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics dai ricercatori della Texas Christian University di Fort Worth (Stati Uniti), secondo cui mangiare lentamente masticando a lungo aiuta ad assumere in media 88 calorie in meno ad ogni pasto. Gli esperti lo hanno scoperto confrontando le calorie assunte durante pasti consumati a due diverse velocità. In un primo esperimento hanno infatti chiesto agli individui coinvolti di immaginare di non avere limiti di tempo e di ridurre il cibo in piccoli pezzi, masticandolo per un tempo prolungato e appoggiando le posate tra un boccone e l’altro. Un secondo esperimento ha invece previsto di mangiare come se si fosse di fretta, inghiottendo il cibo in grossi pezzi e senza appoggiare mai le posate. In questo modo è stato possibile rilevare sia la differenza nella quantità di calorie ingerite nelle due condizioni, sia una riduzione del senso di fame a un’ora di distanza dal pasto consumato con più calma. Non solo, mangiare lentamente porta a bere più acqua, che dilatando le pareti dello stomaco può contribuire alla riduzione della calorie ingerite favorendo il senso di sazietà. Mangiare lentamente potrebbe quindi essere una buona strategia per riuscire a dimagrire. Purtroppo, però, le persone in sovrappeso sembrano ottenere meno benefici da questo stratagemma. Per questi individui, infatti, è stata osservata una riduzione di sole 58 calorie tra un tipo di pasto e l’altro. Resta però valido il fatto che dopo un pasto consumato con calma la sensazione di fame si riduce significativamente. Secondo gli esperti non è nemmeno da escludere che nel caso di chi è in sovrappeso i risultati degli esperimenti potrebbero essere compromessi dal fatto che sentendosi in difetto rispetto agli altri partecipanti hanno mangiato quantità di cibo inferiori rispetto alla media. La conclusione resta quindi la stessa: masticare lentamente e ridurre la velocità dei pasti aiuta a ridurre le calorie assunte e il senso di fame, consentendo anche di godersi meglio ogni boccone ingerito.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina