I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

In California temono le radiazioni di Fukushima

E' iniziata un'attività di monitoraggio sulle foreste

Pubblicato il 30/01/2014 da Prevenzione a tavola

Due prominenti istituzioni di ricerca accademica in California stanno unendo le loro forze per condurre uno studio approfondito sulla incidenza delle radiazioni della centrale nucleare di Fukushima Daiichi sulle pure foreste di Kelp in California. Secondo un recente comunicato del Lawrence Berkeley National Laboratory, il progetto vedrà coinvolto il monitoraggio delle contaminazIoni radioattive che si prevedono in arrivo verso la fine di questo anno, da Fukushima, ulteriore prova che l’impianto continua a rilasciare materiali radioattivi. “La foresta di Kelp della California è un ecosistema altamente complesso e produttivo ed una valevole risorsa dello stato,” ha affermato Manley [ un professore di biologia al California State University, Long Beach (CSULB], in una recente dichiarazione sul progetto. “E’ imperativo che monitoriamo questa foresta costiera, per controllare gli inquinanti radioattivi che saranno in arrivo quest’anno nelle correnti dell’oceano , dal disastro di Fukushima .” Ma…. i corpi governativi sia dello stato che a livello federale, mancano all’appello nella sponsorizzazione di questo importante progetto. Secondo una dichiarazione recentemente pubblicata, tutto lo studio sarà finanziato da donazioni dei suoi numerosi partecipanti, che includono scienziati, istituzioni educative e varie altre organizzazioni interessate. (fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Corsi - Prevenzione a tavola

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore