I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Vitamina C contro raffreddore? Leggenda metropolitana

Ecco il commento dei medici

Pubblicato il 20/01/2014 da Prevenzione a tavola

Grandi dosi di Vitamina C contro raffreddori e mali di stagione? Se non è una leggenda metropolitana, poco ci manca, almeno secondo i dietisti. "Non serve imbottirsi di multivitamine né esagerare con le arance, perché non esistono studi consolidati che confermino la capacità della vitamina C di prevenire il raffreddore o i mali di stagione. Così come altri nutrienti, va assunta nell'ambito di un'alimentazione completa ed equilibrata, dove devono esser presenti almeno due porzioni di verdura giornaliere, alternando cotta e cruda, e tre porzioni di frutta. Ovviamente sempre di stagione", spiega Ersilia Troiano, membro consiglio direttivo Associazione Nazionale Dietisti (Andi). Ma, in tempi di picchi di contagio da virus influenzale, ci sono dei consigli adatti per 'limitare i danni'? "Dipende dai sintomi associati alla forma influenzale. Se di tipo gastrointestinale - spiega ancora l'esperta - bisogna reintegrare liquidi e sali minerali attraverso acqua, frutta e verdura". Per il resto, "non esistono evidenze su alimenti associati a una riduzione della sintomatologia, ma è ovvio che alimentazione equilibrata, povera di grassi o frazionata in più pasti laddove l'appetito è scarso, sicuramente aiuta". Quando poi i sintomi sono di tipo respiratorio, il classico latte e miele, "ha effetto benefico, pur se non ha un'evidenza scientifica", mentre bevande alcoliche calde, "non comportano nessun beneficio, nonostante rientri tra i consigli della nonna". Sul fatto, infine, che i latticini siano da sconsigliare per supposti effetti infiammatori conclude, "non esiste supporto scientifico". (ANSA)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?