I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

5 alimenti che riducono il rischio di ictus

L'ictus rappresenta la terza causa di morte in Italia

Pubblicato il 11/01/2014 da Prevenzione a tavola

L'ictus si verifica quando il flusso di sangue al cervello è limitato, spesso a causa di un'arteria o vaso sanguigno bloccati. L'ictus è la terza causa di morte in Italia. Prevenirli, attraverso un'alimentazione corretta, può essere sicuramente d'aiuto. Ecco 5 alimenti che dovrebbero comparire nella vostra dieta anti-ictus. 1. Fagioli  L'acido folico, può ridurre il rischio di ictus fino al 20%. I fagioli come i borlotti, i ceci e lenticchie contengono dosi importanti di questo sostanza. Inoltre, i fagioli sono ricchi di magnesio, altra sostanza legata alla riduzione di ictus. 2. Spinaci  La carenza di potassio è legata ad un maggior rischio di ictus, fino al 28%. Siamo abituati a pensare alle banane come migliore fonte di potassio, ma ci sono anche altri alimenti ricchi di questa sostanza. Gli spinaci sono uno di questi. 3. Cioccolato  Uno studio ha dimostrato che gli uomini che hanno mangiato una barretta di cioccolato alla settimana hanno visto ridursi il loro rischio di ictus del 17%. Consumarne 50 grammi alla settimana può essere utile. Si ritiene che i flavonoidi nel cioccolato siano in grado di proteggere l'organismo contro le malattie cardiovascolari, compreso l'ictus. 4. Pomodori  Il licopene è il composto che dà ai pomodori il loro colore rosso vivo. Uno studio ha dimostrato che gli uomini con una maggiore concentrazione di licopene nel sangue avevano minori probabilità di avere un ictus in un periodo di 12 anni. 5. Agrumi  Gli antiossidanti e flavonoidi presenti negli agrumi sono legati ad un minor rischio di ictus nelle donne. Gli stessi risultati possono essere riscontrati negli uomini. Secondo uno studio di Harvard, le donne che hanno consumato questi frutti per un periodo di 14 anni avevano un rischio del 19% più basso di essere colpite da ictus.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia

Corsi - Prevenzione a tavola

La dieta mediterranea allunga la vita degli anziani

Perché riduce del 25% il rischio di morte per qualsiasi causa negli over-65

Le fragole contrastano le malattie infiammatorie croniche intestinali

Secondo studio possono essere utili contro morbo di Chron e colite ulcerosa

Ecco perché le cicerchie fanno bene

Proprietà e benefici delle cicerchie

Corsi - Prevenzione a tavola

Cicerchie: tra falsi miti e realtà

In passato ingiustamente demonizzate, oggi le cicerchie sono oggetto di riscoperta

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo