I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Sigarette, un miliardo le persone dipendenti nel mondo

Lo studio della University of Washington, Seattle, pubblicato sulla rivista Journal of American Medical Association

Pubblicato il 09/01/2014 da Prevenzione a tavola

Dal 1980, la presenza relativa dei fumatori quotidiani di tabacco, ossia il loro numero in rapporto alla popolazione mondiale, e' diminuita, mentre e' aumentata la loro presenza assoluta, ossia il loro numero complessivo (un aumento del 41 per cento per i maschi e del 7 per cento per le femmine). Inoltre, e' aumentato, del 26 per cento, anche il numero di sigarette consumate. Attualmente, si attesta quasi sul miliardo il numero di persone che hanno il famoso “vizio”. Sono questi i risultati di uno studio della University of Washington, Seattle, pubblicato sulla rivista Journal of American Medical Association. Gli scienziati hanno stimato livelli e trend di prevalenza del fumo per eta', sesso e consumo di sigarette per 187 Paesi dal 1980 al 2012. Nel caso degli uomini, la presenza relativa di fumatori quotidiani e' calata dal 41 al 31 per cento e, fra le donne, dal 10,6 al 6,2 per cento. Ci sono stati modesti progressi nella riduzione fra il 1980 e il 1996, un piu' rapido progresso globale fra il 1997 e il 2006 e un rallentamento nella riduzione fra il 2006 e il 2012. Una decelerazione causata in parte dall'aumento del numero di fumatori in Paesi molto popolati come Bangladesh, Cina, Indonesia e Russia. Inoltre, c'e' stato un incremento continuo nel numero di fumatori quotidiani, fra uomini e donne, da 721 milioni nel 1980 a 967 milioni nel 2012. (AGI)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Corsi - Prevenzione a tavola

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle