I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Morbillo, Italia maglia nera d’Europa

Da novembre 2012 a ottobre 2013 sono stati segnalati in tutto 12.096 casi, di cui quasi 3 su 10 nel nostro Paese

Pubblicato il 09/01/2014 da Prevenzione a tavola

Italia 'maglia nera' in Europa per numero di casi di morbillo registrati nell'ultimo anno. Secondo il bollettino pubblicato dall'Ecdc, il centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, da novembre 2012 a ottobre 2013 sono stati segnalati in tutto 12.096 casi, di cui quasi 3 su 10 nel nostro Paese. La Penisola guida la classifica delle nazioni più colpite, con 3.429 casi (il 28% del totale), seguita da Regno Unito (2.261 casi), Paesi Bassi (2.177), Germania (1.723) e Romania (1.660). Tutti insieme 'coprono' il 93% di tutti i casi registrati nei 30 Paesi monitorati. Per numero di casi per milione di abitanti, sul primo gradino del podio c'è l'Olanda (130,1/milione); seconda la Romania (77,7) e terza l'Italia (56,4). Il 61% di tutti i casi segnalati è stato confermato dai test di laboratorio (7.337). Nella maggioranza dei casi i pazienti non erano stati vaccinati (l'87% degli 9.882 casi segnalati di cui era noto lo stato vaccinale). In 8 casi l'infezione è evoluta in encefalite acuta, e 3 malati sono morti. Negli stessi 12 mesi presi in esame, sono stati segnalati in Europa 39.122 casi di rosolia, la quasi totalità dei quali in Polonia (99%)."Il numero di casi osservati nel 2013 rimane basso, rispetto alle epidemie del 2010 e 2011", si legge nel bollettino. "Tuttavia, il dato resta inaccettabilmente alto - avverte l'Ecdc - considerando che l'obiettivo è debellare morbillo e rosolia in Europa entro il 2015". Per raggiungere questo traguardo, "gli sforzi già messi in campo dagli Stati membri devono proseguire ed essere implementati e velocizzati". (Adnkronos Salute)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

Corsi - Prevenzione a tavola

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia