I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ecco chi sono le 18 vittime dell’alluvione in Sardegna

Questi i nomi delle vittime accertate dell’alluvione in Sardegna

Pubblicato il 19/11/2013 da Prevenzione a tavola

Diciotto morti: una cifra provvisoria purtroppo e allo stesso tempo impressionante. Questi i nomi delle vittime accertate dell’alluvione in Sardegna. Bruno Fiore, 68 anni, sua moglie Sebastiana Brundu, di 61, e della consuocera Maria Loriga, di 54, sono morte in seguito al crollo di un terrapieno sulla Provinciale 38 tra Olbia e Tempio, in località Monte Pino. La famiglia Fiore è molto conosciuta in città: per decenni ha gestito alcune cave nella zona. Francesco Mazzoccu ed il figlio, un bambino di tre soli anni, sono morti in località Raica, nella strada che porta a Telti. Patrizia Corona, 42 anni, e la figlia Morgana Giaconi, due anni, si trovavano a bordo di una Smart, sono morte dopo che l’auto è stata travolta dalla furia dell’acqua in località Bandinu. Il marito della donna, un poliziotto, che si trovava con loro, è invece riuscito a salvarsi. Anna Ragnedda, 83 anni, è morta nella sua abitazione in via Lazio. Un’altra donna è deceduta nel suo appartamento di via Romania. Sterminata una intera famiglia di brasiliani residente ad Arzachena: il seminterrato nel quale abitavano è stato sommerso da tre metri d’acqua e tutti gli occupanti - padre, madre e due figli di 20 e 16 anni - sono rimasti intrappolati morendo annegati. Si tratta di Isael Passoni, della moglie e dei due figli Weriston e Laine Kellen. NUORO - Sulla strada Oliena-Dorgali è morto un poliziotto di 44 anni, Luca Tanzi, finito fuori strada con l’auto di servizio mentre scortava un’ambulanza. Una donna ultraottantenne è morta nella sua casa allagata a Torpè, dove è morta anche un’altra donna rimasta bloccata in casa. A Onanì è stato ritrovato il corpo di Giuseppe Farre, 61 anni, trascinato via dalla corrente mentre stava custodendo del bestiame. ORISTANO - Una donna di 64 anni, Vannina Figus, è stata trovata morta nella sua casa allagata a Uras. (Corriere.it)   [mash origin="image" ids="331,330,329,328,327,326,325,324,323"]



banner basso postfucina












Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore