I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Le bibite gassate? Come il cancro o l’Alzheimer

Lo dice una ricerca australiana, dell'Università di Sydney, presentata al meeting annuale delle British Society of Neuroscience

Pubblicato il 18/11/2013 da Prevenzione a tavola

Consumare spesso bibite gassate altera centinaia di proteine nel cervello, provocando un effetto simile a quello di malattie come il cancro o l'Alzheimer oltre che l'iperattività. A suggerirlo è una ricerca australiana, dell'Università di Sydney, presentata al meeting annuale delle British Society of Neuroscience. Gli studiosi hanno esaminato dei topi di laboratorio divisi in due gruppi: al primo è stata data acqua normale, mentre al secondo è stata somministrata acqua con lo stesso contenuto di zucchero delle bibite gassate. Ne è risultato che i topolini a cui era stata fornita acqua zuccherata erano iperattivi e da un'esame del tessuto preso da una parte del loro cervello si evidenziava anche un'alterazione di almeno 300 proteine. Questi risultati - spiega Jane Franklin, che ha svolto la ricerca - pur riguardando i topi sono applicabili anche all'uomo ed evidenziano che un consumo eccessivo di bevande gassate e zuccherate può danneggiare la salute psico-fisica. "C'è stato un preoccupante incremento nel consumo di queste bevande, per alcuni adulti rappresentano addirittura una parte importante dell'introito calorico giornaliero - spiega Franklin - ma la nostra ricerca suggerisce che possono danneggiare il cervello quindi se si ha sete meglio bere acqua, concedendosi uno strappo alle regole solo di tanto in tanto". (ANSA).



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?