I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

La cometa che “sfiorerà” la terra

Il 28 novembre la Ison sarà visibile probabilmente anche di giorno

Pubblicato il 04/11/2013 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

La cometa Ison, la “cometa del secolo”, sfiorerà la terra e sarà quindi visibile il 28 novembre? Secondo L’astrofilo Ignacio Ferrin la cometa si frantumerà ben prima di quella data. La Nasa intanto lancia l’allarme: durante il suo passaggio vicino alla Terra, lascerà anche una scia di detriti spaziali che ci potrebbero colpire. Intanto l’astrofisico savonese Ugo Ghione ha fotografato la cometa Ison mentre era ancora a oltre 180 mln di chilometri in direzione della costellazione del Leone. La cometa, scoperta nel 2012, è visibile al telescopio prima dell’alba verso est. Ghione afferma che entro le prossime due settimane sarà visibile ad occhio nudo e raggiungerà la sua massima luminosità il 28 novembre ma sarà molto vicina al Sole. Se non sarà distrutta sarà visibile la sera dopo il tramonto verso ovest. Ferrin però ha comparato il comportamento di Ison con quello di altre comete osservate negli ultimi anni ed è arrivato a questa conclusione: sarà molto difficile- se non impossibile per noi- vederla ad occhio nudo. Tutto fa presagire- con una probabilità che sfiora il 100 per cento – che si disintegrerà. (fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Corsi - Prevenzione a tavola

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore