I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Le sigarette di contrabbando che sanno di arsenico

Un'inchiesta di Antonio Crispino su Corriere.it racconta dell'ultimo trend dell'Italia in crisi. Costano 2 euro

Pubblicato il 25/10/2013 da Prevenzione a tavola

Un'inchiesta di Antonio Crispino su Corriere.it racconta dell'ultimo trend dell'Italia in crisi: torna di gran carriera in auge il contrabbando di sigarette. Il tenente colonnello Alessandro Langella, capo ufficio delle operazioni del Nucleo di Polizia Tributaria di Napoli: "Se la congiuntura economica spinge gli italiani a comprare prodotti che costano meno, figurarsi cosa può succedere in una regione come la Campania dove il tasso di disoccupazione è in crescita ininterrottamente da otto anni. Nel 2011 ha raggiunto il 15,5% contro il 9,6 della media nazionale". I dati della Guardia di Finanza sono implacabili: "Assistiamo a una semplice regola di mercato: più c’è domanda e più cresce l’offerta. A Napoli c’è una maggiore recrudescenza perché il know how è già noto da anni, è bastato rispolverarlo". Basti pensare che nell'anno passato in Campania sono state sequestrate oltre 44 tonnellate di tabacchi lavorati esteri: +118% rispetto al 2011. Non solo Napoli però, è boom in tutta la Penisola. Il contrabbando del nuovo millennio è globale. Non nasconde più i carichi di «bionde» nei sottoscala del «triangolo delle bionde», ossia nei comuni di Afragola, Giugliano e Cardito, in provincia di Napoli. Le grandi organizzazioni criminali hanno capito che non conveniva concentrare tonnellate di stoccaggi solo a Napoli, dove l’attenzione e i blitz sono maggiori. Così hanno creato depositi clandestini in Piemonte, Lombardia, Austria e Germania. I carichi arrivano via mare, tramite container da Cina, Grecia, Polonia, Romania e Ucraina.Per portare le "bionde" da un paese all'altro sono utilizzate intercapedini ricavati nei pianali degli autocarri. Sul mercato nero ogni pacchetto da 20 sigarette ha un prezzo che va dai 2.00 ai 3.50 euro. I nomi delle marche sono Jin Ling (una versione caricaturale delle Camel), Fect o Raquel (più simili alle Marlboro classic). Il ragazzino ci consegna i pacchetti con un avvertimento: «Vengono dalla Polonia, hanno un sapore un po’ strano, ci dovete fare l’abitudine». Ma sarebbe davvero difficile fare l’abitudine all’arsenico e ai metalli pesanti che i laboratori della Anti Illicit Trade Intelligence Unit di Southampton hanno rinvenuto in un carico di sigarette proveniente dalla Polonia. Stessa pericolosità per i pacchetti made in China. Mariano, un altro ragazzino addetto alla vendita in strada, ci mostra due pacchetti di Marlboro. (fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Corsi - Prevenzione a tavola

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia