I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

E’ la Lombardia la zona più inquinata d’Europa

La mappa diffusa dall’Agenzia europea per l’ambiente non lascia spazio ad interpretazioni

Pubblicato il 17/10/2013 da Prevenzione a tavola

Macchie nere, rosso scuro in tutta la zona della pianura padana. La mappa diffusa dall’Agenzia europea per l’ambiente non lascia spazio ad interpretazioni. La Lombardia, provincia di Bergamo compresa, deve fare i conti con l’inquinamento dell’aria che non accenna a diminuire. Secondo i dati dello studio, dal 2002 al 2011 non ci sono stati cambiamenti significativi. La questione evidenziata dal rapporto Air Quality in Europe 2013 riguarda tutte le città europee, nelle quali una persona su quattro si ritrova a respirare aria con sostanze inquinanti che superano i limiti fissati dall’Unione Europea. Nove persone su dieci vengono a contatto con elementi nocivi, i quali vanno oltre i limiti suggeriti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. In alcuni casi si ha un superamento dei limiti consentiti, in termini di polveri sottili, PM 2,5, anche dal 91% al 96% delle situazioni. Nel 97-98% dei casi sforano anche le concentrazioni di ozono a bassa quota, ritenuto anch’esso pericoloso. Come ha fatto notare l’associazione Genitori Antismog, ogni anno nel nostro Paese i miliardi di euro utilizzati per la spesa sanitaria legata ai problemi causati dall’inquinamento dell’aria sono fra i 50 e i 151. In Italia il valore dell’ozono è pari a 3 volte quello che è stato fissato. Inoltre le violazioni sono registrate per varie sostanze che causano lo smog: monossido di carbonio, nichel, benzene, biossido di azoto. Le morti premature a causa dell’inquinamento sarebbero 65.000. In particolare l’associazione ha insistito sui dati riscontrabili nelle aree urbane, come quelle della Pianura Padana



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Corsi - Prevenzione a tavola

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali