I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Gatorade Arancia Rossa, senza arancia rossa

La bevanda contiene solo il "gusto arancia rossa". Del frutto neppure l'ombra

Pubblicato il 15/07/2013 da Prevenzione a tavola

La denuncia del Fatto Alimentare che scrive: "Ho acquistato alcune confezioni di Gatorade arancia rossada 500 ml in un supermercato convinto che la definizione "arancia rossa" riportata in etichetta nel "campo visivo principale" (quello cioè più esposto al primo sguardo del consumatore al momento dell' acquisto e che permette di identificare immediatamente il carattere e la natura del prodotto) facesse esplicito riferimento, accanto ai sali minerali e carboidrati, anche alla presenza di arancia rossa.Nell'elenco degli ingredienti, invece, non vi è traccia alcuna di detto agrume. Leggendo più attentamente l'intera etichetta si nota la dicitura "gusto arancia rossa". Questa scritta decisamente importante per capire la tipologia della bevanda è proposta in caratteri tipografici di 1 mm ed è collocata alla fine di una sommaria descrizione: "prodotto per sportivi, destinato a reintegrare le perdite idrosaline dovute ad una intensa sudorazione. Gusto arancia rossa".C'è di più, la dicitura non è sul "campo visivo principale", dove primeggia la scritta "Gatorade Arancia Rossa" con colori intensi e dimensioni rispettivamente di 10,5 e 4 mm. Se la dicitura "gusto arancia rossa" fosse stata evidenziata con caratteri della medesime dimensioni e nello stesso campo visivo, avrei capito che la bevanda non contiene arancia rossa e non l'avrei acquistata. Ero convinto, stante il gran caldo di quei giorni, di poter bere un prodotto notoriamente dissetante ed energetico, reintegratore di sali minerali ma anche di succo di arancia, fonte di vitamine A, C, B e bioflavonoidi."



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero